10100-img-spuntiwe.jpg

Cosa ti piacerebbe fare?

suggerisci un evento

Le figure dei sogni

Dal 28 Gennaio 2017

Al 19 Febbraio 2017

Descrizione

FIGURE DEI SOGNI. Marionette, burattini, ombre nel teatro orientale è la prima mostra in Italia dedicata interamente al teatro di figura orientale. In mostra 400 figure dalla collezione personale di Augusto Grilli, appassionato collezionista e fondatore della compagnia che porta il suo nome, per scoprire il mondo affascinante e complesso delle ombre, dei burattini e delle marionette cinesi, indiane, nepalesi, vietnamite, giavanesi, birmane, turche e greche.

La mostra è un viaggio itinerante attraverso le diverse aree culturali, per condurre il visitatore alla scoperta degli straordinari aspetti del teatro di figura. Dai più noti al grande pubblico, come il teatro delle ombre giavanesi e cinesi, a quelli meno noti, come le grandi sagome indiane, la varietà dei burattini orientali – da quelli a guanto a quelli a stecca - e le diverse tipologie di marionette, come quelle d’acqua del Vietnam o le grandi figure birmane e indiane.

Il teatro di figura orientale, nelle sue differenti declinazioni nazionali, ha un alto valore culturale e viene rappresentato in occasione di varie cerimonie private - matrimoni, ricorrenze pubbliche e festività religiose. Spesso è accompagnato dalla musica e si distingue per l’utilizzo di diverse tecniche.

Il wayang kulit, il teatro delle ombre giavanesi, dal 2003 è stato proclamato dall'Unesco parte del Patrimonio orale e immateriale dell'umanitàQuesto massimo riconoscimento, conferito a un’arte ingiustamente ritenuta ancora oggi secondaria e popolare, sottolinea l’importanza che da secoli ha il teatro di figura in Oriente.

L’allestimento della mostra mette in contatto diretto il pubblico con gli oggetti esposti ed è concepito in modo da rendere vive le figure, proponendo la ricostruzione di alcuni teatrini orientali.

Video e documentari sul teatro di figura permettono al visitatore di cogliere le modalità espressive di questo genere di rappresentazioni, che in Oriente furono molto apprezzate a livello popolare ed ebbero piena valorizzazione in ambienti colti e raffinati, come la corte imperiale cinese o i castelli dei Maharaja del Rajasthan.

All’insegna de Le Figure dei Sogni, il MAO organizza un nuovo ciclo di appuntamenti in stretto dialogo con la mostra. Marionette, burattini e ombre prenderanno incredibilmente vita tra le mani degli artisti del teatro di figura, per fare rivivere la magia di questa straordinaria forma d’arte con rappresentazioni per grandi e piccini. Gli spettacoli a cura di A.G.S.T. saranno messi in scena da Augusto Grilli, con l’utilizzo di marionette orientali del secolo scorso e italiane dell’800. Si tratta infatti di spettacoli che si rifanno alla tradizione del teatro di figura sia orientale, sia occidentale. Migliaia di chilometri di distanza per trame ugualmente semplici che nascondono insospettabili quanto fondamentali difficoltà tecniche. Gli spettacoli in programma prevedono l’utilizzo anche di marionette e burattini moderni, come quelli che porterà in scena il Teatro Carillon.

Tutti potranno poi scoprire le tecniche fondamentali di questa forma d’arte e provare ad animare le figure partecipando all’incontro con laboratorio. I Servizi Educativi del Museo hanno infatti progettato attività sia per le famiglie, sia per le scuole. I bambini che parteciperanno alle attività dedicate potranno così sperimentare la meraviglia delle ombre, giocando con la silhouette del proprio corpo e creando figure in cartoncino per una piccola e divertente messa in scena.
  • PrezzoAttività per famiglie bambini € 7, adulto accompagnatore €3. Prenotazione consigliata.
  • Termini e condizioniVisite guidate €4 + biglietto mostra. Spettacoli €3/5 (spettacolo + mostra €6). Ingresso fino esaurimento posti disponibili.
Le figure dei sogni